WorkShop
 
Studio e valutazione degli elasmobranchi 
delle acque italiane: sfruttamento e conservazione
 
10-11 maggio 2016
Palazzo Grassi, Chioggia
 

Il workshop ha lo scopo di riunire ricercatori che si occupano di elasmobranchi in diversi ambiti per fare il punto sullo stato dell’arte delle ricerche italiane su questo gruppo di pesci, evidenziare punti critici e recenti avanzamenti nelle conoscenze soprattutto a livello tassonomico, valutare lo stato di sfruttamento e la gestione delle diverse specie, e infine delineare le future priorità e prospettive di ricerca. Il workshop è quindi diretto principalmente a ricercatori e funzionari dei ministeri ed enti preposti alla gestione dell’ambiente e delle risorse marine, ma anche a studenti di laurea magistrale.

La partecipazione al workshop è gratuita, previa adesione entro il 20 aprile 2016, mandando una mail a: carlotta.mazzoldi@unipd.it

Programma

Locandina

Pieghevole

Premi di partecipazione (bando, modulo di partecipazione)

I giovani interessati ad aderire alla SIBM potranno inviare la domanda di adesione (scaricabile da sito web www.sibm.it) alla Segreteria Tecnica (sibmzool@unige.it) entro l'’8 aprile 2016.

Sede del congresso

Come arrivare

Alloggi

Presentazioni:

Metodiche per la raccolta dati...... Maria Cristina Follesa

Guide di campo...Fabrizio Serena, Cecilia Mancusi

Programmi di ricerche italiani..... Fabrizio Serena

Sharks bycatch and mitigation measures. Antonello Sala

Gli elasmobranchi delle acque italiane.... Carlotta Mazzoldi, Fabrizio Serena

MEDLEM programma mediterraneo......Cecilia Mancusi, Fabrizio Serena

L'andamento dell'abbondanza dei selaci.....Fabio Fiorentino

Stato delle conoscenze su accrescimento....F. Colloca, M. Di Lorenzo, S. Gancitano, P. Rizzo

Stato di conservazione delle specie.....Massimiliano Bottaro

Utilizzo dei modelli di valutazione..... Alvaro J. Abella

Marcatori molecolari.....Fausto Tinti, Alessia Cariani, Agostino Leone et al.

FOTO DI GRUPPO

ORganizzatori: Università degli Studi di Padova, Società Italiana di Biologia Marina, Gris

Carlotta Mazzoldi (Università di Padova), Fabrizio Serena (ARPAT)
Finanziato dalla Società Italiana di Biologia Marina e con il contributo della Banca di Credito Cooperativo di Piove di Sacco
Realizzato con il patrocinio del Dipartimento di Biologia dell'Università di Padova e del Comune di Chioggia