Stazione Idrobiologica "Umberto D'Ancona"

E’ con la Stazione Idrobiologica che l’Università di Padova inizia ad essere presente in Chioggia. Questa struttura di ricerca fu istituita nel 1940, nel quadrante di nord-est dell’isola di San Domenico. Nel 1942, durante la seconda guerra mondiale, la Stazione Idrobiologica fu concessa in uso gratuito e perpetuo all’Università di Padova (all’allora Istituto di Zoologia, confluito nel 1984 nel Dipartimento di Biologia) grazie alla tenacia e lungimiranza del Prof. Umberto D’Ancona.

Il 5 febbraio 2011,  si è svolta la cerimonia di intitolazione della Stazione Idrobiologica al prof. Umberto D'Ancona, che oltre ad averla fondata, è stato uno dei più brillanti naturalisti del '900.

Palazzo Grassi

Dal settembre 2001 alla Stazione Idrobiologica si aggiunge Palazzo Grassi: negli spazi del corpo storico e dell’ala est sono state allestite le aule per la Laurea Magistrale in Biologia Marina. Grazie ad una convenzione con il Comune, che ne rimane il proprietario, l’Università di Padova utilizza questo palazzo, tornato agli antichi splendori grazie ad un magnifico restauro, come sede delle sue attività didattiche in Chioggia.

Il Museo di Zoologia Adriatica "Giuseppe Olivi"

Al secondo e al terzo piano di Palazzo Grassi si trova il Museo di Zoologia Adriatica “Giuseppe Olivi”. Questo Museo, aperto ufficialmente il 5 febbraio 2011, nasce dalla sinergia tra l’Università di Padova e il territorio, infatti la collezione storica di zoologia adriatica, che ne rappresenta il cuore, appartiene  all’Università di Padova.

Gli spazi di Palazzo Grassi in cui si dipana il percorso museale sono concessi in uso dal Comune di Chioggia.